Presentazione del corso

Avvertenza

Il materiale didattico deriva da quello presentato e commentato in aula dal docente. Alcune pagine sono ancora la semplice conversione delle slide originarie mentre altre sono già diventate autoesplicative. Nel tempo, anche le pagine "slide" verranno man mano trasformate in pagine autoesplicative.

Obiettivi e destinatari

Il corso ha l'obiettivo di far conoscere le potenzialità del creative coding o, meglio, le possibilità date dall'uso della programmazione in ambito artistico e progettuale. Oltre a esplorare i processi di generazione delle configurazioni visive, vengono mostrate e spiegate anche le tecniche (o meglio gli algoritmi) che ne permettono l'attuazione.

Il corso è quindi adatto sia a chi non conosce nessun linguaggio di programmazione e ha una formazione da artista o designer che ai programmatori interessati a un uso più creativo delle proprie competenze.

Contenuti

Il corso è nato dall'esperienza di insegnamento della grafica generativa digitale all'Accademia di Brera. È quindi basato prevalentemente sui temi grafici e compositivi che caratterizzano l'estetica computazionale. Parallelamente e progressivamente, vengono introdotti i concetti base della programmazione necessari all'implementazione pratica dei processi configurativi.

Lo strumento scelto è p5.js per la maggiore tolleranza agli errori permessa da JavaScript (su cui si basa) e per la possibilità di far scrivere ed eseguire il codice direttamente da browser. P5.js può poi rendere più semplice l'apprendimento di Processing da cui ha ereditato i principi base della strutturazione del codice.

Metodi

Il corso introduce i concetti base della programmazione man mano che se ne presenta la necessità. Questo approccio permette di affrontare gli argomenti tecnici in modo più graduale con continui riferimenti alle possibili applicazioni pratiche. Per consolidare meglio l'apprendimento dei concetti appresi, si consiglia di approfondire poi le conoscenze sulla programmazione in modo più tradizionale.

Il materiale è costituito da micro unità (pagine più o meno brevi) focalizzate su un singolo concetto o esempio pratico. Oltre a rendere più semplice la comprensione degli argomenti trattati, le micro unità permettono di ripassare o identificare più velocemente un concetto o un esempio attraverso gli indici dei capitoli.

Molte pagine contengono un editor di codice che permette di modificare gli esempi e vedere il risultato in tempo reale. In alcuni casi vengono proposte delle modifiche per comprendere meglio alcuni aspetti del codice. Quando sono necessari particolari file, in fondo alla pagina viene mostrata la loro organizzazione con la possibilità di scaricare quelli necessari.

Autore

Il corso è stato realizzato e viene aggiornato da Antonio Belluscio.